Smodati siamo e ci contiamo

smodati-flcg16-social-post-1

É il nostro terzo compleanno e proprio in questi giorni abbiamo inaugurato una nuova collaborazione con dei vecchi amici.

Insieme dalle buone intenzioni alle belle pratiche. Di cosa si tratta?

Come sai sono anni che partecipiamo a Fa’ La Cosa Giusta di Milano (quest’anno si terrà dal 18 al 20 marzo), prima da visitatori e poi da espositori. E nel tempo abbiamo conosciuto molte persone e realtà affini, intessuto relazioni e inaugurato amicizie. Quest’anno abbiamo deciso di collaborare ad un progetto sulla moda critica, tema che negli ultimi anni è di grande attualità.

Continua a leggere

Annunci

È il nostro terzo compleanno e abbiamo pensato di festeggiarlo così, con voi.

Un regalo di Compleanno.

Un grazie enorme va a Nadia Leo, grafica e calligrafa che ha preparato per noi questa bellissima cartolina. Regalala a tua volta a chi vuoi, puoi stamparla e appenderla in camera o sul frigo. E se ti va condividila sui social. E tanti auguri a noi! Scarica la cartolina.

image

Ispirarsi alla natura per progettare

fiori di loto

Di incontri e di collaborazioni.

Abbiamo conosciuto Germana a Fa’ la cosa giusta ad ottobre a Torino. Si è fermata al nostro stand e la scintilla è scoccata. Le è piaciuto il progetto Contiamoci e ci ha subito detto di voler collaborare con noi. Qualche mese dopo ci siamo incontrati e il feeling è diventato anche personale.

Germana è un’appassionata studiosa di metodologia progettuale e design sistemico. In una rubrica dedicata, sul blog di Contiamoci, ci parlerà di cosa è questo approccio e cosa significa. 

Continua a leggere

Fa’ la cosa giusta! Torino. Vieni a trovarci il 17 e 18 ottobre 2016.

Fa’ la cosa giusta! Torino. Vieni a trovarci il 17 e 18 ottobre.

Manca poco! Tra qualche settimana saremo all’edizione torinese di Fa’ la cosa giusta, fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. La fiera di origini milanesi, quest’anno sarà anche a Torino in occasione del 3° Forum Mondiale dello Sviluppo Economico Locale.

E noi ci saremo: non potevamo mancare. Abbiamo scelto di partecipare a questa edizione speciale e vogliamo farne un momento di aggregazione e condivisione: venite a trovarci allo stand, punto di ritrovo in fiera della comunità di Contiamoci.

Continua a leggere

Andiamo al VeronaGreen Festival

Contiamoci al VeronaGreen Festival

Quando è nato Contiamoci mica avevo realizzato che avrei dovuto parlare in pubblico, fare fiere, conferenze, interviste.

Nel 2013 Contiamoci era a Fa’ la cosa giusta, bellissimo stand, tanto entusiasmo, e—dicevo—non avevo ancora capito che ci sarebbe potuta essere la vaga possibilità—ma poi mica tanto vaga—che mi intervistassero, che qualche blogger sarebbe comparso, che qualche giornalista mi avrebbe telefonato.

E così quando Eliana Rapisarda venerdì mattina (primo giorno di fiera) si presenta allo stand e inizia a farmi qualche domanda, io molto naïf, chiacchiero, racconto, spiego molto emozionata cos’è Contiamoci, com’è nato, cosa ci facciamo lì. Alla fine della chiacchierata mi dice: “sai io scrivo per ProNews.it e farò uscire un articolo”.

Quello è stato il nostro primo articolo, la nostra prima intervista. Ora, due anni dopo, Eliana mi ha invitato alla 2° edizione del Festival organizzato dal giornale online VeronaGreen.it

E così sabato 3 ottobre alle 16.30 parlerò di nuovo in pubblico (sto imparando e l’ansia diminuisce) racconterò com’è nato Contiamoci e perché, a che punto siamo e soprattutto vi svelerò qualche dritta e trucchetto per aiutarvi a diventare consumatori consapevoli condividendo quello che imparo ogni giorno da Contiamoci.com.

E quindi vi invito a venire a curiosare numerosi se vi interessano biologico, ecosostenibilità e buone pratiche troverete un programma ricco di conferenze, laboratori, presentazione di libri, stand gastronomici e degustazioni, spettacoli e concerti oltre naturalmente all’immancabile mercatino eco-bio.

Invece gli aggiornamenti e gli ospiti li trovate qui.

Spero di incontrare e conoscere qualche iscritto alla nostra community. Per dimostrare di nuovo che siamo più di qualche goccia nel mare.

Un pic-nic lungo 1 km, a Milano Parco Sempione.

Un pic-nic lungo 1 km. Milano Parco Sempione.

Oggi inauguriamo la Rubrica: “A Contiamoci Piace…”.
Segnaliamo gli eventi che ci balzano agli occhi e che ci piacciono tanto.

Il 4 ottobre vi aspetta una tovaglia di 1 km in Parco Sempione, dalle 12.00 per PIXEL-Picnic.

Portate i cestini pieni di manicaretti, condividete, assaggiate, rubate dagli altri cestini, dormite-mangiate-dormite e così via.

Ma non dormite tutto il tempo, le attività sono tantissime:

  • Bioblitz, un laboratorio per scoprire gli animali e le piante che vivono nel Parco Sempione
  • Fotografia, laboratori e set in cui farsi fotografare
  • Caccia al tesoro con caschetto, videocamera e timer da polso
  • Corsa a chi arriva ultimo: la slow run
  • Un giro sul risciò lungo tutto il chilometro

Tutto condito con musica dello Sherpa Records Showcase: indie pop, songwriting, alternative pop e tanto altro.

PIXEL-Picnic è un evento organizzato all’interno di Green City Milano, una manifestazione del Comune di Milano che ha l’obiettivo di valorizzare le “eccellenze verdi” della città, facilitare la creazione di una rete orizzontale come punto di partenza per nuove sinergie e aumentare la consapevolezza sulle numerose esperienze di cura partecipata del verde esistenti, aumentando la sensibilità dei cittadini e – perché no – il loro attivismo. Tra i commensali di PIXEL-Picnic, i soci fondatori di Non Riservato.

Tante altre info sull’evento facebook.

E se il consiglio vi è piaciuto e parteciperete all’evento, tornate qui e diteci com’è andata.

L’Alveare che dice sì in Piazza Galimberti Torino

Il 27 Settembre a Torino noi di Contiamoci partecipiamo alla fiera “Dalle nostre Campagne a Piazza Galimberti”.

La manifestazione è organizzata dall’Alveare che dice Sì in collaborazione con “Associazione Commercianti Via Tunisi 2006”, sarà una fiera dedicata al mondo del km Zero. Non solo buon cibo locale ma anche Street Food, artigianato e animazione in una piazza simbolo di Torino: Piazza Galimberti, ex sede dei Mercati Generali.

Noi ci saremo per collaudare, diffondere e condividere buone pratiche che aiutano il pianeta e difendono il vivente.Venite a curiosare, a conoscerci e ad incontrare tanti produttori locali che parteciperanno alla fiera offrendo degustazioni e condividendo il loro sapere.

Domenica 27 Settembre dalle ore 8:00 alle 20:00 davanti all’ex MOI di Via Giordano Bruno – Torino.

Che cos’è L’Alveare che dice Sì?

Il progetto L’Alveare che dice Sì! è arrivato in Italia sbarcando prima a Torino, dove in poco tempo sono stati aperti oltre 10 Alveari. L’iniziativa si pone come obiettivo di far incontrare agli acquirenti i produttori di zona, diffondere la cultura del mangiar bene, sostenere l’agricoltura locale, creare una
comunità di consumatori affiatata e consapevole dell’importanza dell’alimentazione di qualità.

Come funziona?
Si tratta di un meccanismo semplice ma allo stesso tempo innovativo. I consumatori interessati si registrano sul sito www.alvearechedicesi.it per fare la spesa online, acquistando i prodotti che desiderano (frutta, verdura, carne, miele, formaggi, vino, ecc..) messi in vendita dai produttori locali
che fanno parte del network. Una volta a settimana viene organizzata la distribuzione nell’ ”Alveare” di zona, un bar, un ristorante, un’associazione del territorio che mette a disposizione i propri spazi. Il momento di ritiro della spesa si trasforma in un’occasione di relazione, contatto diretto e momento di
convivialità dove i produttori possono far conoscere il loro lavoro e la loro realtà. Il gestore dell’Alveare si occupa non solo di pianificare la consegna dei prodotti ma organizza eventi, aperitivi e visite guidate nelle aziende agricole dei produttori per creare un vero network di relazione e conoscenza diretta.
I produttori ricevono una remunerazione pari all’83,3% del fatturato esentasse e il restante 16,7% viene utilizzato per retribuire il responsabile dell’Alveare e per far fronte alle spese per assistenza tecnica e commerciale.

Autoproduzione: come lavorare il feltro.

Autoproduzione Feltro

Inauguriamo la sezione “guest post”. Grazie Lilli (link e bio al fondo).

Il guest post di oggi è della favolosa amica Liliana Piattone che ci racconta una tipica giornata di autoproduzione e in particolare come lavorare il feltro.

E’ una bella giornata di maggio e aspetto Greta, la creatrice di Contiamoci, qui a Chiomonte.

Abbiamo un progetto, lei vuole creare dei gadget ecologici per presentare Contiamoci a Milano, pensa a delle spillette a forma di goccia, che è il simbolo del social network. Ma quali materiali usare? Il legno “si ma forse è un po’ pesante”, la cartapesta “Intrigante e da imparare” e poi pensiamo alla lana, “si possiamo farle in feltro!!”
E via, è deciso. Io non sto nella pelle, fare feltro mi piace tanto, ma spesso mi manca il tempo nonché la spinta emotiva. E’ bello creare in compagnia, si crea una alchimia, ci si scambiano idee, il tempo scorre ridendo, quindi tra una tisana e un biscotto ci mettiamo all’opera.

Stendiamo un primo strato di lana cardata, poi un secondo, e con acqua calda e sapone cominciamo a massaggiare la lana, prima delicatamente, poi con più intensità. La lana comincia a infeltrire e il nostro pannello a diventare più solido e consistente, lo folliamo con la stuoia di bambù più e più volte, un lavoro di gomito. Quando sentiamo che abbiamo lavorato la lana al punto giusto, strizziamo bene il pannello e cominciamo a ritagliare le goccioline.

Obiettivo raggiunto! Basta lasciarle asciugare e incollare le spille e il gioco è fatto, non abbiamo inquinato il pianeta e ci siamo divertite, questa è si che è una buona pratica!

Sono Liliana Piattone, una mamma programmatrice, coltivo e vendo piccoli frutti rossi, vivo in un paesino di montagna, amo il feltro e tutte le espressioni artistiche che riguardano il tessile e questo è il mio blog.

p.s. quelli in foto sono frollini alla lavanda, una delle tante leccornie che Lilli prepara con le sue manine sante…gnam!

Idee Green – parla Contiamoci.com

8715479598_d02d212aae_bIl portale Idee Green parla di noi. Scambiare le proprie abitudini Green, condividerle e diffonderle è l’obiettivo di Contiamoci.com, la community online nata da un’iniziativa di Greta Golia e Silvano Stralla.

Le buone pratiche green sono azioni finalizzate a ridurre gli sprechi e l’impatto sull’ambiente e nascono dalla buona volontà e dai piccoli sforzi di tutti i membri di questa community che punta a diffondere uno stile di vita sostenibile. Continua a leggere l’articolo su Idee Green.

Photo credit: Abhijit Chendvankar via VisualHunt / CC BY-NC-ND